Gestire l'e-commerce

Cliccando la linguetta E-commerce di Sar-At accedete alle funzionalità di configurazione e alle schermate di status.

Tipicamente vorrete che sia un ingegnere a occuparsi della configurazione. Ci sono comunque alcune informazioni generali che vi possono risultare interessanti.

La configurazione del commercio elettronico avviene con un wizard in sette passaggi, il primo dei quali prevede semplicemente di selezionare da una lista la sezione del sito che lista tutti i prodotti. Può venire utilizzata a questo scopo una qualsiasi sezione che, oltre alla descrizione dei prodotti, per ciascuno di essi riporta il prezzo di listino al consumatore (price) e la disponibilità di scorte a magazzino (stock). Se nel menu a discesa non appare alcuna scelta possibile ciò significa che non esiste alcuna sezione con queste caratteristiche.

Se più di una sezione del genere è disponibile bisogna comunque sceglierne una. Un commercio elettronico può comunque mettere in vendita oggetti e servizi molto dissimili tra di loro (per esempio, appartenenti a generi differenti e con aliquote IVA dissimili), ma essi vanno comunque accodati in un singolo listino.

Prodotti Nella prima schermata del wizard viene dunque implicitamente indicato quali e quanti prodotti diversi avete in vendita nel vostro catalogo. (nulla vi impedisce di aggiungerne, toglierne o editarne dopo che la configurazione è completata e anche mentre il commercio è attivamente in uso).

IVA Nella seconda schermata del wizard digiterete l'aliquota IVA, se applicabile. Sar-At è anche in grado di applicare meccanismi di tassazione più complessi (aliquote differenziate tra i prodotti vat by rate, tassazioni differenziate a seconda della nazione di residenza del cliente vat by country oppure un sistema di tasse di vendita di tipo statunitense in cui l'importo cambia a seconda della provincia di residenza dell'acquirente sales tax by county). Ulteriori e più complesse tipologie di tassazioni sono possibili sviluppando plug-in ad hoc: contattate l'assistenza clienti Accomazzi.net se interessati.

Spese di spedizione Nella terza schermata troviamo il metodo utilizzato per calcolare l'addebito per spese di spedizione. Anche in questo caso, una struttura flessibile es estendibile, a plug-in, permette di calcolare le spese di spedizione con qualsiasi sistema. I plug-in forniti di serie permettono: per item di richiedere un contributo per-oggetto (per esempio: vendiamo bottiglie di vino, ogni bottiglia spedita costa due euro, non importa se si tratta di champagne o lambrusco); by weight la tariffazione per peso (per esempio: vendiamo metallo, e ogni tonnellata spedita costa mille euro a prescindere che sia piombo o alluminio), fixed amount a forfait (potrete poi decidere di abbuonare questo ammontare a chi acquista merce per almeno una somma non irrisoria e prefissata, lavorando con la schermata Promozioni che tratteremmo tra poco); no additional cost gratis (per esempio: vendiamo suonerie scaricabili per cellulari e non ci sono costi di spedizione).

L'opzione più sofisticata e complessa è multiple shipping options che calcola le spese di spedizione sulla base di tre distinti fattori: il vettore usato per la consegna, il valore totale del carrello e la destinazione a cui va recapitata la merce. Se scegliete questa versione si apre un ulteriore wizard che vi guida passo passo nella definizione della matrice di opzioni.

Clienti Nella quarta schermata vediamo in quale gruppo vengono autoregistrati i visitatori che completano un acquisto.

Notifiche Nella quinta schermata si indica quale indirizzo e-mail riceve le segnalazioni dal motore di commercio elettronico (per esempio, la notifica che un cliente ha pagato e bisogna ora spedirgli la merce).

Risposte Sar-At vi consente di inviare all'acquirente una mail con il riepilogo degli acquisti effettuati e, naturalmente, ad acquisto concluso lo manderà a una pagina da voi immaginata che lo ringrazia. Questa schermata consente anche di indicare l'indirizzo di una pagina d'errore che apparirà se per caso l'acquisto non può venire completato (per esempio se la Banca ci comunica che la carta di credito è invalida o ha il plafond esaurito).

Scontistica La settima e ultima schermata offre due diverse modalità di offrire sconti, se lo desiderate, sui prezzi di listino.

A configurazione effettuata appare un riepilogo delle scelte fatte e, in basso, una serie di pannelli che vi permettono di configurare le opzioni di pagamento (una o più d'una).

Colpo d'occhio sugli acquisti

La prima voce del menu Ecommerce in Sar-At mostra tutti i carrelli acquistati dai visitatori. Per ogni acquisto mostriamo il totale speso, l'IVA applicata, le spese di spedizione. Cliccandone il numero, il carrello viene esploso e appaiono gli articoli contenuti. La schermata dei carrelli, selezionando la voce cliente nel menu vicino alla lente di ingrandimento, consente di cercare i clienti indifferentemente per nome, cognome e indirizzo email.

Cliccando l'icona blu l'ordine viene presentato in tutti i suoi dettagli. A questo punto, un clic sull'icona del blocco appunti mostra in dettaglio tutta la storia dell'acquisto, passo passo, permettendo di ricostruire, tra l'altro, gli errori umani commessi dai clienti e le risposte delle banche.

Codice carrello

Sar-At assegna un numero univoco e sequenziale a ogni acquisto portato in cassa (compresi quelli abbandonati e non pagati sul sito della banca).

Facendo clic sulle frecce che di trovano a sinistra e a destra della scritta Dati dell'ordine potete passare all'ordine precedente e successivo.

Dati dell'ordine

Nella riga cliente trovate i riferimenti dell'acquirente. Con un clic su nome o username venite portati alla scheda anagrafica. Con un clic sull'icona della busta parte una email.

Nella riga Dati acquisto di fianco a data e ora in cui il cliente è passato in cassa c'è l'icona di un blocco appunti, ciccandola appare l'elenco di tutti gli eventi che hanno concorso all'ordine.

In fondo a questa tabellina appaiono eventuali campi specifico del vostro ecommerce (in questo esempio, nome destinatario e telefono destinatario).

Contenuto carrello

La tabella ha una riga per ogni riga d'ordine. Un clic sul nome prodotto porta alle informazioni complete. Se le righe non hanno tutte lo stesso status (per esempio, una è stornata e le altre no) lo status appare al posto del codice prodotto SKU.

Plug-in

Sotto al contenuto carrello e sopra allo status possono apparire contenuti specifici del vostro sito. In questo esempio si vedono i ticket aperti dal cliente (integrazione con CRM Zendesk) e il tracking di ogni riga di prodotto (integrazione con sistema gestionale del corriere).

Status

Operando su questo menu a scomparsa potete modificare lo status di tutte le righe d'ordine simultaneamente (se è necessario modificare una singola riga d'ordine, per esempio per stornarla, fate clic sul nome del prodotto a cui fa capo la riga). Valgono gli accorgimenti indicati nella schermata.

Gli status di ordine sono personalizzabili in ciascun commercio elettronico e a quelli standard se ne possono aggiungere altri specifici del vostro flusso lavorativo (per esempio si potrebbe creare uno status "in fase di costruzione" o "in attesa del buon fine bancario"); se questo vi è utile contattate l'assistenza.

Prepagato e postpagato

Nella schermata appena vista appare in evidenza il metodo di pagamento prescelto dal clienti tra quelli da voi accettati, che sono un sottoinsieme di quelli supportati da Sar-At.

Notate che Sar-At differenzia i metodi che prevedono pagamento contestuale all'ordine o addirittura prima dell'ordine (pensate a un coupon prepagato) da pagamento successivo (pensate al contrassegno). La dicitura "No banking" implica un prepagamento mentre "Bonifico" implica postpagamento.

Promemoria degli acquisti

Sar-At vi consente di inviare automaticamente messaggi email impaginati in HTML con la grafica coordinata del sito agli acquirenti che hanno completato un acquisto in commercio elettronico.

La mail conterrà una copia del carrello acquistato, e può contenere altri dati come per esempio l'indirizzo della spedizione. La configurazione avviene al punto sette della procedura vista in precedenza.

Innanzitutto, dunque, il vostro web designer dovrà progettare una pagina mastro che contenga tutte le informazioni che si desidera comunicare al cliente. Questa pagina mastro va definita come pagina mastro della sezione in cui si registrano i clienti. In questo modo è possibile al suo interno usare espressioni come "Gentile {cognome}, siamo molto contenti che tu abbia appena accettato il nostro contrattino da un milione di euro".

La nuova pagina mastro può contenere un riepilogo dell'acquisto effettuato. Per mostrare il contenuto del carrello acquistato basta usare la Vista standard sarelShowCart -- o una Vista equivalente che abbiate definito voi stessi. Per esempio

<ul>

{BEGIN sarelShowCart}

<li><strong>{title}</strong>, {numItems} copie a {price} euro cadauna</li>

  {END sarelShowCart}
  </ul>

La pagina mastro può anche usare il plugin standard sarelcart_expense per mostrare il costo totale, lo sconto applicato eccetera. Per esempio:

Totale merci {sarelcart_expense} &euro;<br />

IVA {sarelcart_taxes} &euro;<br />

Spese di spedizione: {sarelcart_shipping_handling} &euro;<br />

Totale parziale {sarelcart_beforepromo} &euro;<br />

Sconto a voi riservato: {sarelcart_promo} &euro; pari al {sarelcart_promo_percent}%<br />

Totale generale {sarelcart_grandtotal} &euro;<hr />

Totale articoli acquistati: {sarelcart_num_items}

Come tutte le pagine mastro destinate a venire spedite per posta elettronica, il vostro web designer dovrà disegnarla usando riferimenti assoluti alle immagini, perché le immagini non verranno allegate al messaggio ma resteranno sul server web. Per esempio, questa riga di HTML non andrebbe bene:

<img src='immagini/logo.jpg' />

Questa sì:

<img src='http://www.ilmiosito.com/immagini/logo.jpg' />

Se il vostro sito è multilingue, sarà sufficiente declinare versioni multiple della pagina, come grazie.html.it per l'italiano e grazie.html.jp per il giapponese.

Come la mail di recupero accesso che viene inviata a chi dimentica la sua password, anche la mail di conferma d'ordine ammette la variante di puro testo .txt che viene allegata automaticamente, se presente, a vantaggio di quanti usano un programma di posta che non supporta l'impaginazione HTML. Se volete offrire questa opzione dovete solo predisporre un file di testo puro, contenente il testo desiderato e i segnaposto per i dati anagrafici del cliente e il contenuto del carrello.

Il sistema vi invierà una copia bcc (copia carbone nascosta) di tale email.

Le pagine del vostro sito dedicate alla registrazione non possono venire visualizzate in lettura (invocate con showPage), perché questo permetterebbe a uno hacker di leggere le anagrafiche dei vostri visitatori. Per ottenere la produzione della pagina con dati anagrafici del cliente e carrello degli acquisti, il web designer userà il plugin incorporato sarat_stopgap, che è documentato nel manuale "Creare il sito". In questa speciale pagina mastro, l'uso che se ne fa è della forma:

{sarat_stopgap@password}

Questo significa "showPage deve consentire di mostrare questa pagina se e solo se ad essa viene passata la password dell'utente corrente".

Naturalmente Sar-At si occuperà automaticamente e internamente di passare la password giusta al sistema di generazione conferma d'ordine, quando lo richiama.

Nella anagrafica del cliente potrebbero essere presenti più indirizzi email, ed è anche possibile che l'utente faccia log-in usando una username che è differente dal proprio indirizzo e-mail. Per questo motivo, Sar-At offre tutti i campi testuali dell'anagrafica clienti e vi permette di selezionare quello che verrà usato per indirizzare il messaggio.

Le promozioni

Sar-At vi consente di gestire azioni promozionali, ovvero sistemi di scontistica sui prodotti oggetto del commercio elettronico. Le promozioni definibili in Sar-At sono di tre tipi distinti: orientate al portatore di buono sconto (per esempio: chi possiede questo coupon ha 5 euro di sconto); orientate all'intera platea del pubblico (per esempio: chi acquista la settimana prima di natale ha diritto a non pagare le spese di spedizione) e orientate all'individuo (per esempio: il cliente Rossi ha il 5% di sconto).

Una promozione può venire vincolata a un acquisto minimo. Per esempio: spese di spedizione ridotte del 75% a chi effettua acquisti per un valore complessivo di almeno 125 euro.

I coupon

Per offrire promozioni a coupon selezionate la modalità "universal promo handler" nelle preferenze del commercio elettronico di Sar-At.

Il coupon viene generato da voi e inserito nel sistema usando la voce Promozioni del menu Ecommerce. Appare una schermata come la seguente, che dovrete compilare.

Il codice che scegliete liberamente va comunicato al cliente. Quando il cliente, in fase di chiusura dell'ordine, digita questo codice nel vostro sito, Sar-At gli applica lo sconto indicato (nel caso dell'esempio, la merce viene fatta pagare cinque euro in meno del prezzo di listino. Quindi, se il cliente aveva acquistato tre bottiglie di vino da quattro euro ciascuna le pagherà sette euro anziché dodici).

Il coupon è valido per un solo uso: Sar-At lo marca come usato e ne impedisce il riutilizzo non appena il carrello è confermato. Se il coupon non viene utilizzato dal cliente entro la data da voi indicata il suo valore viene perso da cliente.

La campagna

Per offrire promozioni a coupon selezionate (indifferentemente) la modalità "universal promo handler" o la modalità "ad personam"nelle preferenze del commercio elettronico di Sar-At.

La campagna si presenta in modo molto simile al coupon, ma ha un significato differente. L'idea è di offrire uno sconto a tutto il nostro pubblico. Creerete dunque un codice facilmente memorizzabile (per esempio "SPEDISCO-GRATIS") per una promozione che intendete offirire (per esempio, in occasione delle Feste, spese di spedizione a vostro carico per tutti gli acquisti effettuati il giorno 30 novembre) e comunicherete il codice a tutti i clienti che volete facilitare. Il codice della campagna è riutilizzabile infinite volte, sia dallo stesso cliente che da clienti differenti: l'unico limite è quello temporale.

Ad personam

Per offrire promozioni orientate all'individuo selezionate la modalità "ad personam"nelle preferenze del commercio elettronico di Sar-At.

Ora create una promozione con la username dell'utente a cui va concesso lo sconto (inserite la username dell'utente nel riquadro "Codice"). Gli sconti ad personam, come le campagne promozionali, possono essere limitati nel tempo e applicarsi percentualmente o in valore assoluto, sul valore dei prodotti o sulle spese di spedizione.

La scontistica

Coupon, campagne e sconti ad personam dal punto di vista del cliente hanno il valore di uno sconto.

Potete decidere di scontare la merce, le spese di spedizione o entrambi questi componenti del prezzo finale al cliente.

Nella schermata Sar-At potete impostare uno sconto assoluto (per esempio, cinque euro) oppure percentuale (per esempio, il 5%).

In nessun caso lo sconto può superare l'importo. Per esempio, immaginiamo un carrello della spesa dove il cliente ha selezionato uno stuzzicadenti (costo un centesimo) spedito con corriere espresso a casa propria (costo 25 euro): normalmente il cliente dovrebbe pagare 25.01 euro. Se il cliente digita il codice di una campagna promozionale che vale uno sconto di cinque euro sulla merce, il suo carrello gli costerà 25.00 euro, perché Sar-At toglie 5 euro al costo della merce la quale viene pertanto fatta pagare zero, e poi aggiunge le spese di spedizione.

Se l'importo a pagarsi da parte dell'acquirente è zero (per esempio, perché il buono sconto utilizzato raggiunge o supera il costo dei beni acquistati) allora l'acquirente non viene mandato all'istituto bancario a confermare una spesa di zero euro (PayPal in questo caso restituirebbe un errore). Il carrello viene chiuso con successo e l'acquisto confermato in modo diretto.

Le spese di spedizione

Sar-At vi permette di calcolare le spese di spedizione in molti modi differenti, uno dei quali presumibilmente farà al caso vostro. Il metodo di pagamento spese di spedizione viene anch'esso selezionato nel menu Ecommerce, voce Configurazione

Metodi semplici

No additional cost: nessuna spesa. Adatto a chi vende software e documenti scaricabili

Fixed amount: una somma fissa viene aggiunta per ogni carrello

Per item: una somma fissa viene aggiunta per ogni oggetto nel carrello

Spese di spedizione basate sul peso degli articoli

Alla sezione catalogo dei prodotti si aggiunge un campo che deve essere chiamato "weight" e deve essere di tipo "numero reale". In ciascun articolo si usa questo campo per indicare il peso dell'articolo (in unità arbitrarie, non necessariamente in chili o in grammi).

Nella configurazione si indica che le spese di spedizione vanno calcolate "By weight" e si indica il costo per unità arbitraria di misura.

Sar-At in fase di checkout calcola il peso complessivo del carrello e moltiplica questo valore per l'ammontare indicato in "by weight".

Spese di spedizione basate sul vettore prescelto e il valore del carrello

Il processo di definizione è guidato passo passo. Si tratta di definire tutti i vettori possibili (per esempio, poste di superficie e corriere); poi le soglie di costo (per esempio: sopra i mille euro di spesa la spedizione con poste di superficie è gratis) e infine per destinazione (per esempio, in Italia continentale costa un po' meno che nelle isole).

Per ciascuna combinazione dei tre fattori si digita il prezzo.

Integrazione con altri sistemi di commercio elettronico

Sar-At consente l'integrazione con Amazon (in tutte le nazioni) e con eBay come venditore esterno. Un wizard, che troverete nel menu Ecommerce, permette di configurare l'interconnessione, che va progettata sulla base delle specifiche relative alla vostra tipologia merceologica.

Amazon

L'impostazione iniziale va ragionata sulla base delle specifiche richieste di Amazon, che pretende immagini di una certa qualità e dimensione, alcune informazioni che consentono la comparazione da parte degli acquirenti tra i vostri prodotti e i prodotti della concorrenza, eccetera. Il vostro commerciale Amazon vi fornirà un elenco di campi richiesti e suggeriti. Potete aggiungere nuovi campi alla vostra tabella di prodotti in Sar-At, se necessario, in modo da esportare poi quei contenuti per Amazon. Ecco comunque, per cominciare, un elenco di campi fondamentali.

Nome campo Amazon

Tipo di campo in Sar-At

Note

item_name

Breve testo

Nome prodotto. Sar-At predispone a questo scopo il tuo campo title

quantity

Numero intero

Numero copie disponibili per la vendita. Sar-At predispone a questo scopo il tuo campo stock

standard_price

Numero reale

Prezzo. Sar-At predispone a questo scopo il tuo campo price

item_sku

Breve testo

Vostro codice prodotto. Sar-At predispone a questo scopo il tuo campo masterId

publication_date

Data

Data di pubblicazione o messa in commercio

manifacturer

Breve testo

Produttore (o editore, nel caso di libri)

main_image_url

Immagine

Immagine prodotto o copertina

author

Breve testo

Autore o designer del prodotto

product_description

Testo lungo

Descrizione estesa prodotto

external_product_id

Breve testo

Se il prodotto ha un codice unico assegnato da ente esterno, come per esempio lo ISBN per i libri, valore di quel codice

will_ship_internationally

Numero intero

23 = Italia e Stato Vaticano.

24 = Spedizione Europa 10 Standard.

25 = Spedizione Resto dell'Europa Standard.

26 = Spedizione Internazionale Standard.

language_value

Breve testo

Se il prodotto è un film, un libro o comunque un'opera scritta in una lingua umana, indicare la lingua. Per esempio "italiano".

Da quel momento, l'esportazione del catalogo verso Amazon avviene con un sol clic. Sar-At 11 consente sia l'esportazione dell'intero catalogo (da usare la prima volta) sia l'invio di aggiornamenti che riportano solo nuovi prodotti, cambiamenti di stock o di prezzo e uscite dal catalogo per massima velocità.

Sar-At non può comunicare ad Amazon che un prodotto è ora indisponibile se voi lo rimuovete completamente dalla base dati. Se volete togliere definitivamente un prodotto dall'inventario, mettere a zero il suo valore di stock ed esportate il catalogo prodotti verso Amazon. In seguito potrete eseguire la cancellazione fisica.

Da Sar-At 12.0, il venditore può scegliere di applicare un ricarico percentuale al prezzo di listino di ciascuno dei suoi prodotti venduti su Amazon. L'idea è che sia possibile rifarsi delle provvigioni di Amazon. Per configurare la percentuale Visitate il menu Ecommerce, voce Amazon. Un sito sviluppato con Sar-At 11 o precedente che viene aggiornato a Sar-At 12 inizialmente ha la percentuale di ricarico fissata a zero.

Sincronizzazione automatica tra Amazon e Sar-At

L'invio del catalogo prodotti, compreso aggiornamento di prezzo e di numero esemplari a scaffale, può avvenire a vostra cura manualmente (menu Ecommerce, voce Amazon) o con trasmissione diretta da server a server (vi basta visitare la URL /sarat/inventory.php dentro al vostro sito).

Gli ordini da Amazon vengono automaticamente importati in Sar-At ogni volta che voi visitate la schermata degli ordini ricevuti (menu Ecommerce, voce Carrelli acquistati).

Entrambe le funzionalità possono venire del tutto automaticamente in modo periodico: contattate l'assistenza in tal senso.

Durante l'importazione ordini, Sar-At va a chiedere ad Amazon se ci sono novità e se ce ne sono le carica seduta stante.

Se l'ordine più recente era stato fatto alle 14:00:00 e già importato, allora Sar-At chiede ad Amazon gli ordini dalle 14:00:00 in poi e quindi Amazon rinvia sempre e comunque almeno un ordine che già conosciamo. (Se ne vedete apparire due, uno è nuovo, se ne lista tre allora due sono nuovi eccetera).

Questo comportamento è stato voluto perché, primo, a vedere almeno una voce si capisce che sta funzionando tutto. Secondo, è molto improbabile ma non impossibile che arrivino due ordini proprio contemporaneamente alle 14:00:00, a mezzo secondo di differenza, che sia stato importato solo il primo, e non vogliamo correre il rischio di lasciare indietro il successivo.

Se non appare proprio niente c'è un grosso problema. Nel caso, visitate la voce Amazon del menu Ecommerce: in questa schermata Sar-At fa un test della connessione con Amazon. Se è tutto OK appare una spia verde, se qualcosa non va appare una spia colorata e un messaggio esplicativo.


Altro caso improbabile ma non impossibile: Amazon, quando Sar-At chiede informazioni, non restituisce mai più di 40 ordini per volta (circa). Se per caso ne arrivassero cento, la finestrella di cui stiamo parlando caricherebbe i primi 40 e poi apparirebbe una spia viola e una scritta esplicativa ("Numero di ordini troppo elevato per venire gestito"). In questo caso,

1. Stappate una bottiglia di spumante per festeggiare

2. Prima che abbiate finito il calice sarà passato il minuto d'orologio necessario perché Amazon autorizzi Sar-At a prenderne altri. Ricaricate la schermata, vedrete arrivare i 40 successivi.

eBay

Alla integrazione totale e trasparente con Amazon, introdotta in Sar-At versione 11, abbiamo aggiunto l'integrazione con eBay. Vendere le proprie merci su eBay diventa facilissimo. Grazie all'uso del moderno sistema asincrono (large merchant interface), Sar-At può sincronizzare decine di volte al giorno prezzi e quantità anche in presenza di un catalogo ricco di centinaia di migliaia di prodotti.

Per configurare il sistema selezionate la voce eBay dal menu Ecommerce e seguite le istruzioni del wizard a tappe. Al termine appare una schermata che contiene statistiche di funzionamento e anche diversi strumenti che possono risultare occasionalmente utili.


Prodotti sincronizzati con eBay

Mostra il numero di prodotti presenti su eBay con stock e prezzo uguale al Sar-At (quindi corretti). Gli esauriti sono solo quelli a stock 0. Cliccando su [ricontrolla] il programma esegue un check dei prezzi e degli stock su Sar-At e su eBay e controlla eventuali problemi di sincronizzazione (controlla e cambia lo stato di sincronizzazione su eBay, ma non ripara nulla).

Prodotti esclusi dall'importazione

Mostra il numero di prodotti che sono esclusi dall'importazione per vari motivi: immagine non presente, titolo invalido, prodotto invisibile su Sar-At,… Questi prodotti non vengono importati su eBay.

Cliccando su [reset totale] il programma va a vedere le condizioni di importazione settate durante la configurazione di eBay per vedere quali prodotti vanno esclusi e quali no.

Prodotti ancora da esportare su eBay

Mostra il numero di prodotti che si possono importare, ma non sono ancora stati caricati su eBay. I prodotti esauriti mai caricati rimangono in questa categoria finché non vengono caricati la prima volta.

Cliccando su Inserisci ora si caricano le inserzioni sul marketplace. Dopo l'esecuzione le inserzioni caricate correttamente vengono categorizzate nei sincronizzati. Le inserzioni vengono inviate a blocchi limitati per una questione di memoria. Di base Sar-At trasmette i dati a blocchi di mille prodotti alla volta.

Prodotti al momento non sincronizzati

Mostra la lista dei prodotti che dopo un controllo dello stock e dei prezzi risultano differenti. Cliccando su [aggiorna adesso] si mandano i prezzi e gli stock sincronizzati ad eBay per quei prodotti a cui risultava un problema di allineamento.

Cliccare su "Allinea stock e prezzi" esegue in automatico un controllo di quantità e prezzo e successivamente sincronizza i prodotti non allineati.

Prodotti in fase di rimozione

Sono i prodotti che andranno cancellati da eBay poiché il controllo del [reset totale] ha rilevato che non ci sono più le condizioni per poterli mantenere sul marketplace. Se non si vogliono tenere le inserzioni su eBay a stock 0, inoltre, finiscono in questa categoria i prodotti esauriti.

Cliccando su [cancellali subito] si procede alla rimozione dei suddetti prodotti.

Prodotti con scheda da aggiornare

Sono i prodotti le cui inserzioni vanno aggiornate a seguito di modifiche di titolo, descrizione, immagini, categorie o altro. E' necessario settare a mano un prodotto in questa categoria quando si effettua un cambiamento ad un prodotto di questo tipo.

Cliccando su [invia modifiche] si aggiornano le inserzioni di eBay con le nuove informazioni inserite.

Il pulsante [Reinvia intero catalogo] esegue automaticamente e nell'ordine le seguenti operazioni:

  • Controllo delle condizioni per caricare su eBay per settare quali prodotti vanno caricati e quali no
  • Controllo della sincronizzazione e settaggio dei prodotti con problemi in stato non sincronizzati e quelli dispersi su "da esportare".
  • Rimozioni prodotti
  • Caricamento nuovi prodotti
  • Aggiornamento prodotti con scheda da cambiare
  • Aggiornamento stock e prezzo per i prodotti non allineati.

Tutte queste operazioni sono automatiche, la pressione dei pulsanti elencati serve solo nel caso di interventi manuali.

Ordini

Nel secondo pannello troviamo lo stato degli ordini effettuati su eBay e importati in Sar-At ed il loro stato.

Il tasto [scarica ordini recenti] forza il sistema ad importare gli ordini arrivati nelle ultime 2 ore.

I tracking arrivati vanno inseriti a mano nella scheda "Carrelli Acquistati" su Sar-At. Il sistema rileverà la presenza del tracking e lo caricherà su eBay prima possibile. Se risultano tracking nuovi non ancora su eBay e non si vuole aspettare la procedura automatica cliccare su [carica tracking ora]

Se mancano degli ordini oppure sono stati importati non correttamente è possibile aggiornarli recuperandoli in due modi: da un intervallo di date oppure copiando l'id dell'ordine recuperabile da "Carrelli acquistati" sotto la colonna IP prendendo tutto quello che viene dopo ai segni <>.


[Fine del manuale]