Le fasi della creazione di un sito

Dal punto di vista del responsabile, la creazione di un sito dinamico basato su Sar-At comprende sostanzialmente le seguenti incombenze:

  • Decidere con precisione quali informazioni vanno pubblicate sul sito. Per esempio: sul sito mettiamo il catalogo prodotti, di ogni prodotto presentiamo nome, foto, dimensioni metriche, colori disponibili ma non prezzo. I prodotti sono ricercabili per nome e per colore.
  • Stabilire quali informazioni (pagine web) sono accessibili a tutto il pubblico e quali vengono riservate ai visitatori registrati (clienti, fornitori, dipendenti, agenti, altri contatti della vostra azienda a cui voi consentite l'accesso, individualmente o in gruppo, illimitatamente o per un periodo prestabilito).
  • Affidare lo sviluppo della grafica e della navigazione a un web designer. Ricevere da costui i bozzetti, richiedere eventuali cambiamenti, approvare l'aspetto finale del sito. Accomazzi.net dispone di una rete di partner (web agency e liberi professionisti che, avendo seguito un corso tenuto dagli autori di Sar-At, possono utilizzarlo al meglio). I passi necessari da parte di un web designer che conosce il linguaggio HTML per sviluppare da zero un sito Sar-At sono completamente presentati nel manuale Creare un sito dinamic, che contiene anche numerosissimi esempi e codice pronto.
  • Stabilire chi, tra i propri collaboratori, può intervenire sul sito, e con quali limitazioni. A ciascun collaboratore viene assegnata una password e Sar-At automaticamente tiene traccia di chi ha fatto esattamente cosa. Questo punto viene completamente presentato nel prossimo capitolo.
  • Se desiderato, progettare la porzione newsletter e la porzione commercio elettronico del sito, sfruttando i dati già inseriti nel sistema (per esempio, il catalogo prodotti nel caso del commercio elettronico)

I punti 2, 4 e 5 possono venire svolti, e successivamente modificati, usando gli strumenti incorporati di Sar-At. Il prossimo paragrafo vi introduce al suo uso. Se desiderate fare una prova pratica, contattate il servizio commerciale: saremo lieti di offrirvi l'accesso a una versione dimostrativa.

Connessione al backoffice

Quando il server web viene predisposto per ospitare il vostro sito, contiene zero pagine e zero sezioni. I tecnici vi affidano una password, concordata con voi. Essa andrà mantenuta segreta con la massima cura: è la chiave che permette di apportare modifiche al sito pubblico.

Vi viene anche comunicato l'indirizzo del backoffice, l'ambiente di lavoro dal quale voi darete ordini alla vostra copia di Sar-At. Se il vostro sito si chiamasse www.peresempio.it, allora il backoffice avrà indirizzo www.peresempio.it/sarat/. Provate a connettervi: vi accoglierà una schermata simile alla seguente:

Fateci caso: l'ingranaggio più in alto, quello di colore arancione, è un orologio che mostra l'ora esatta, e gli ingranaggi ruotano. Se state utilizzando un programma per navigare il web vecchio o di vecchia concezione, l'orologio non appare. Il nostro consiglio è quello di scaricare gratuitamente e installare la versione più recente di un programma moderno di navigazione, come per esempio Google Chrome.

Inserite il vostro username, che di solito è identico al nome del sito, e la password. Appare il pannello di controllo del Sar-At. La prima schermata mostra lo status del sistema.

Ulteriori informazioni su questa schermata si trovano sul manuale Mantenere il sito ovvero cliccando l'icona dell'aiuto in linea (il punto di domanda bianco su sfondo blu).

Stato del sito e delle sue sezioni

Cliccando il menu Pagine trovate l'elenco completo delle sezioni del vostro sito. La schermata che appare per prima mostra i dati che compongono le pagine della sezione, ma potete cliccare la linguetta "Proprietà" all'estrema destra per alcune informazioni statistiche e di riferimento. Le informazioni avanzate si ottengono facendo clic sull'icona blu con la (i).

In caso di grossolani malfunzionamenti del sistema, potete premere il pulsante "Verifica ora" in basso che eseguirà un controllo a livello base di dati della vostra sezione. Questa procedura verifica e ripara anche i privilegi di accesso al database. Nel rarissimo caso di un errore irreparabile verrà restituito un messaggio che un tecnico potrà utilizzare per ripristinare il sito, analogo a quello mostrato qui di seguito:

Nella medesima schermata, cliccando la linguetta "Struttura", potrete modificare lo schema della vostra base dati. Per esempio, se avete pubblicato anni fa un catalogo di prodotti biologici sul web usando Sar-At, e oggi decidete che vi è necessario includere in tutte le pagine una nuova voce relativa alle certificazioni di legge, vi è possibile aggiungere un nuovo campo. Il campo appare vuoto in tutte le pagine esistenti e può venire riempito utilizzando tutti i metodi comuni di Sar-At.

Aggiunta moduli

Sar-At è predisposto per soluzioni modulari e alcuni moduli pronti sono forniti di serie con il sistema. Un modulo può includere una o più sezioni, la localizzazione in più lingue, la variante a piccolo schermo per dispositivi mobili, statistiche, interrogazioni alla base dati, portali, gruppi predisposti per accogliere utenti registrati e l'invio di newsletter.

Uno speciale modulo permette di importare contenuti da un sito WordPress a una sezione del sito Sar-At. Per predisporre l'importazione vi sarà richiesto di installare in WordPress un plugin, chiamato JSON API e disponibile gratuitamente dall'interno delle schermate di quel programma, che trasforma i dati dal formato non-standard usato internamente da WordPress al formato standard JSON. Se e solo se il vostro sito WordPress contiene dati riservati sarà necessario anche il plugin JSON API Auth. Questi plugin verranno da voi configurati con una password che dovrete poi fornire a Sar-At.

Layout

Sar-At comprende nativamente il concetto di layout del sito. In sostanza, si tratta di predisporre una volta per tutte l'aspetto grafico del sito caricando all'interno di Sar-At lo HTML che lo definisce.

In un moderno sito web, normalmente, esistono solo due o tre pagine drasticamente differenti tra di loro per aspetto: la home e una o due pagine interne. Questo layoutgenerico viene poi incarnato nelle varie sezioni del sito (per esempio, durante la registrazione dei visitatori il modulo da compilare con i dati anagrafici apparirà nel contesto grafico di una pagina interna) e all'interno di ogni sezione più volte replicato (per esempio, tutte le pagine della sezione ricette mostreranno piatti differenti e magari conterranno un numero variabile di fotografie ma saranno comunque simili tra di loro.

In Sar-At parliamo di layout per descrivere lo HTML che definisce l'aspetto unitario del sito. I file HTML per il layout devono contenere l'indicazione del punto in cui apparirà il contenuto (per esempio, la ricetta o il modulo anagrafico). I grafici predispongono i layout generici e li caricano sul server web in una cartella predisposta allo scopo e chiamata saratlo.

Parliamo di pagina mastro per descrivere la declinazione del layout adattata per ospitare il contenuto specifico di una sezione. Per esempio, la pagina mastro di una ricetta è predisposta per ospitare il nome dell'autore, la difficoltà di preparazione, una lista di ingredienti, una descrizione della procedura di preparazione e una o più foto. Questa predisposizione ha la forma di indicazioni come {listaIngredienti} nella posizione prescelta. (I dettagli sono spiegati nel primo capitolo del manuale "Creare il sito").

Parliamo di pagina per indicare una incarnazione concreta sul vostro sito di grafica, testo e immagini: per esempio la ricetta della torta al limone, basata sulla pagina mastro precedentemente descritta e popolata con specifici contenuti inseriti da un redattore, visibile a tutto il mondo a uno specifico indirizzo URL.

Moduli e layout

Un modulo può venire aggiornato quando viene rilasciata una nuova versione di Sar-At, in modo da acquisire nuove funzionalità e caratteristiche, e durante l'importazione o l'aggiornamento automaticamente acquisisce l'aspetto grafico prestabilito per il vostro sito, qualunque esso sia.

In pratica, quando un modulo viene caricato nel vostro sito, esso viene automaticamente ad assumere il layout da voi definito e Sar-At genera autonomamente tutte le pagine mastro necessarie.

Inclusione di un modulo nel sito

Nel menu Pagine di Sar-At appare la voce "Aggiungi modulo…". La schermata che appare elenca tutti i moduli disponibili nella vostra configurazione e sul vostro server. I moduli non installabili nel sito hanno una icona in bianco e nero e un testo all'estrema destra spiega i motivi dell'incompatibilità. I moduli installati in una versione aggiornabile hanno una icona virata in color seppia. I moduli installati e quelli installabili hanno una normale icona a colori.

La schermata in questa pagina mostra, dall'alto in basso, un modulo installato in versione vecchiotta e aggiornabile, un modulo installato e corrente, un modulo non installato e un modulo non installabile.

Quando si sceglie di installare o reinstallare un modulo, per ogni pagina mastro predisposta dal modulo va eseguito l'accoppiamento con uno dei layout disponibili.

Molti moduli, ma non tutti, a questo punto presentano una terza schermata per la configurazione. Il modulo è immediatamente disponibile per l'uso dopo l'inclusione (naturalmente andrà popolato di dati).

Rimozione dei moduli

Per rimuovere un modulo è necessario e sufficiente cancellare da Sar-At le sezioni include nel modulo e cestinare le pagine mastro sintetizzate in fase di inclusione.

Server RSS incorporato

RSS è un protocollo Internet (analogo ma alternativo ad http, il protocollo del web, o SMTP, il protocollo della posta elettronica). Sar-At incorpora un server RSS che vi permette di realizzare un flusso dati che viaggia automaticamente dal server verso chi usa un apposito software: in questo modo i vostri clienti e visitatori potranno venire automaticamente e immediatamente informati di ogni novità che vi riguarda.

Per avere un flusso RSS dovete semplicemente segnalare a Sar-At quale sia la sezione del vostro sito che elenca le ultime notizie. Perché l'operazione abbia senso, deve trattarsi di una sezione aggiornata molto di frequente, almeno settimanalmente e possibilmente più volte al giorno.

Dalla barra dei menu di Sar-At selezionate la voce "RSS" Appare una schermata come la seguente, che dovete semplicemente compilare

Le voci da compilare sono quelle tipiche di un flusso RSS. Per chi avesse poca familiarità con questo protocollo, del resto molto recente, ecco qualche indicazione.

Site

Digitate il nome del vostro sito, senza l'indicazione http

Home

Digitate l'indirizzo completo della prima pagina

Description

Scrivete una breve (massimo 73 caratteri) presentazione del vostro sito

Icon

Selezionate una piccola immagine grafica che identifica il sito: il vostro logo o testata, per esempio.

Managing editor

Indirizzo di posta elettronica del direttore responsabile del contenuto editoriale (può venire lasciato in bianco).

Webmaster

Indirizzo di posta elettronica del web designer responsabile per la grafica, i link, le segnalazioni di problemi (può venire lasciato in bianco).

TTL

Significa time to live e indica il tempo minimo che intercorre tra due aggiornamenti della sezione. Se indicate un tempo troppo breve, i clienti chiedono con grande frequenza l'elenco delle ultime novità al server e tutto il sito risulta rallentato per tutti i visitatori. Se indicate un tempo troppo lungo, le ultimissime novità potrebbero non risultare visibili ad alcuni utilizzatori del servizio RSS.

Backup del sito

Accomazzi.net raccomanda che la struttura del vostro sito venga periodicamente registrata. Vi è sufficiente selezionare la voce "Backup"dal menu "Sito" di Sar-At per scaricare un documento che contiene tutte le informazioni necessarie per ricreare da zero il vostro sito. Il backup non include i documenti scaricabili, come i PDF, collegati al sito, ma soltanto la struttura delle sezioni e i testi ivi inseriti.


Il documento utilizza internamente il linguaggio standard per base dati, SQL. Cliccando l'analogo bottone °Ripristina…° e selezionandolo potete tornare in qualsiasi momento alla versione registrata.

Il backup del vostro sito contiene tutti i vostri dati che costituiscono il sito, con la sola eccezione dei documenti allegati alle pagine (per esempio, i download in PDF delle schede prodotto). Possedere un backup di questo genere, e poterlo rinnovare ogni volta che lo desideriate, è la miglior garanzia possibile del fatto che restate proprietari assoluti dei vostri dati. Nulla vi impedisce (o vi rende difficile) il passaggio a un sistema CMS concorrente se e quando lo desiderate.

Statistiche

Il database che contiene i dati del vostro sito nel tempo conterrà dati molto preziosi per il vostro lavoro. È possibile che vogliate estrarre periodicamente informazioni specifiche (come il nome di tutti i visitatori autoregistrati) o rapporti statistici (per esempio, quanti visitatori autoregistrati dagli USA e quanti dal Giappone; oppure il valore medio dell'acquisto nel vostro commercio elettronico).

Nel menu Sito si trova la voce Statistiche. Selezionando la quale appare una schermata che vi permette di interrogare direttamente il database. Le interrogazioni vanno eseguite nel linguaggio SQL: se non siete in grado di esprimervi in questo modo consultate l'assistenza tecnica Accomazzi.net per un aiuto.

Quando una interrogazione viene inserita nel sistema, Sar-At la memorizza automaticamente con un nome scelto da voi in italiano. In questo modo, da quel momento in poi vi sarà possibile con un sol clic ripetere la ricerca e ottenere i risultati aggiornati. I risultati della interrogazione possono venire visualizzati a schermo (se ne risulta una tabella con cento righe o meno) oppure scaricati in un documento tabellare.

I report e le statistiche, a partire dalla versione 9.3 di Sar-At, possono venire esportati in PDF, Excel e HTML.Tutti e soli i vostri collaboratori che voi abilitate all'estrazione delle statistiche (i dettagli sono nel capitolo successivo di questo stesso manuale) possono accedere ad esse.

Integrazione con Google

La piena visibilità nei motori di ricerca è un obiettivo fondamentale per un sito moderno. Sar-At fa molto per aiutarvi in questo senso. Tutte le pagine possono venire corredate da una serie di keyword (cioè le parole che, quando digitare dagli utenti di Google, debbono portare al vostro sito) e da una descrizione, che Sar-At impagina automaticamente nello HTML di modo che venga rilevato e usato da Google e gli altri motori di ricerca. Sar-At può verificare automaticamente il lavoro del vostro web designer e accertarsi che tutte le pagine vengano sviluppate a norma e regola per posizionare al meglio le keyword (le regole da seguire sono spiegate nel manuale "Creare il sito"). Per abilitare la verifica automatica spuntate la prima casella in alto della schermata che appare usando la voce Google del menu Utilizzatori.

Le keyword possono venire scelte da voi a priori, e in questo caso i vostri collaboratori che mantengono il sito saranno obbligati a selezionare una o più parole nell'elenco prefissato ogni volta che classificano una pagina, oppure lasciate alla libera iniziativa del compilatore. La compilazione delle keyword può essere resa obbligatoria o facoltativa, usando la voce Google del menu Utilizzatori e spuntando (o meno) la seconda casella dall'alto.

Sar-At è anche integrato con il programma Google Universal Analytics 2014, e con l'estensione e commerce di Analytics

Se interessato, il proprietario del sito deve abilitare quest'ultimo nel suo pannello su www.google.com/analytics. È poi sufficiente copiare un singolo JavaScript da noi fornito nella pagina "grazie per l'acquisto" (le istruzioni passo passo sono nel manuale Creare un sito). Da questo momento il sistema tiene traccia dei percorsi che i clienti seguono per giungere a concludere l'acquisto e segnala quali pagine vedono il maggior numero di abbandoni, di modo che sia possibile ripensarle.

Sar-At, inoltre, si integra con le Google APIs e con la tecnologia Sitemaps, che descriviamo qui di seguito.

Sitemaps

A fine 2006, Google, Microsoft e Yahoo annunciano congiuntamente il supporto per il Sitemap Protocol, un sistema che permette ai siti web di segnalare in tempo reale tutte le novità a tutti i motori di ricerca, di modo che le nuove pagine appena aggiunte a un sito siano immediatamente trovabili dagli utenti del web.

Il Sitemap Protocol è supportato nativamente da Sar-At. Tutti i siti sviluppati con Sar-At, dunque, godono dei benefici della tecnologia. Per abilitare la tecnologia si segue questa semplice procedura.

  • Selezionando la voce Google del menu Utilizzatori appare una schermata analoga a quella della pagina precedente. All'ultima riga, Sezione rilevante, trovate un menu che riporta tutte le sezioni del vostro sito. Selezionate la sezione che commercialmente è più importante per voi e cliccate il pulsante Registra.
  • Visitate il motore di ricerca desiderato e presentatevi come responsabile del sito (webmaster). Per Google, l'indirizzo da contattare è http://www.google.com/sitemaps/e lo si può raggiungere anche cliccando il pulsante che Sar-At mostra nella schermata Google.
  • Quando il motore di ricerca chiede la nostra mappa del sito, gli si fornisce l'indirizzo offerto da Sar-At e che tipicamente è http://www.nome-del-vostro-sito.com/showSitemap.php

Google Universal Analytics

Analytics è un programma di Google per webmaster, che vi permette di analizzare i flussi dei visitatori sul sito con particolare riferimento a quelli spediti dal motore di ricerca e che consente di impostare una campagna di visibilità con la tecnologia AdWords. L'iscrizione è gratuita (cliccate il pulsante Google Analytics nella schermata Google di Sar-At per aderire).

Google Analytics funziona soltanto se tutte le pagine del vostro sito contengono un codice identificativo che Google vi assegna (lo UA). Se inserite il vostro codice UA nella pagina Google di Sar-At, il nostro programma verificherà che tutte le vostre pagine rispettino i requisiti del programma.

Analytics for Ecommerce

Sar-At 11 vi permette di tracciare l'itinerario che il visitatore compie nel vostro sito prima di concludere con successo un acquisto, grazie all'integrazione con le funzioni e commerce di Analytics. L'impostazione è dettagliata nel manuale Creare un sito, parte sesta.

SEO (search engine optimization)

Tutto il codice generato da Sar-At e dai suoi plug-in è puro HTML, pienamente rispettoso dello standard e verificabile formalmente: il migliore per ottenere piena visibilità del sito sui motori di ricerca. La posizione in graduatoria Google del vostro sito però dipende anche da molti altri fattori tra cui la qualità dello HTML scritto dal vostro web designer, i testi che vengono inseriti nel sito, il numero dei link in ingresso al vostro sito eccetera. Rivolgetevi alla nostra struttura tecnica per approfondimenti.

Sincronizzazione tra due server

Se lo desiderate, potete usate un calcolatore in azienda per registrare una copia privata del sito, lavorarci con calma e sincronizzarlo poi con il sito pubblico, quando siete pronti a rinnovarne i contenuti.

Nel menu Sito selezionate la voce Sincronizzazione. Appare una schermata che riporta data e ora della sincronizzazione precedente. Dovete soltanto cliccare il pulsante "Sincronizza ora" perché la macchina in azienda e il server web visibile al pubblico vengano allineati. Sar-At non trasferisce l'intero sito, ma soltanto le modifiche effettuate sulla copia locale a partire dall'ultima sincronizzazione: questione di un istante.

È talora possibile che le due macchine coinvolte perdano la sincronia e che pertanto la sincronizzazione si blocchi. Per esempio, questo è possibile quando il proprietario del sito aggiunge una pagina sia sul sito di sviluppo che sul server di produzione. Se accade qualche cosa del genere, appare una finestra che permette di saltare il passo incriminato.

Anche se la sincronizzazione viene interrotta, i passi già completati sono ricevuti compiutamente. Il resto della sincronizzazione può venire anche effettuato molto più tardi senza alcun problema.