La scontistica

Coupon, campagne e sconti ad personam dal punto di vista del cliente hanno il valore di uno sconto.

Potete decidere di scontare la merce, le spese di spedizione o entrambi questi componenti del prezzo finale al cliente.

Nella schermata Sar-At potete impostare uno sconto assoluto (per esempio, cinque euro) oppure percentuale (per esempio, il 5%).

In nessun caso lo sconto può superare l'importo. Per esempio, immaginiamo un carrello della spesa dove il cliente ha selezionato uno stuzzicadenti (costo un centesimo) spedito con corriere espresso a casa propria (costo 25 euro): normalmente il cliente dovrebbe pagare 25.01 euro. Se il cliente digita il codice di una campagna promozionale che vale uno sconto di cinque euro sulla merce, il suo carrello gli costerà 25.00 euro, perché Sar-At toglie 5 euro al costo della merce la quale viene pertanto fatta pagare zero, e poi aggiunge le spese di spedizione.

Se l'importo a pagarsi da parte dell'acquirente è zero (per esempio, perché il buono sconto utilizzato raggiunge o supera il costo dei beni acquistati) allora l'acquirente non viene mandato all'istituto bancario a confermare una spesa di zero euro (PayPal in questo caso restituirebbe un errore). Il carrello viene chiuso con successo e l'acquisto confermato in modo diretto.