Gestione utenti irraggiungibili

È sin troppo facile per chi onestamente spedisce newsletter ritrovarsi in una lista nera di proscrizione. Le liste nere (blacklist), create per punire chi spedisce pubblicità indesiderata (spam), vengono automaticamente popolate inserendo i mittenti che spediscono a caselle inesistenti o troppo piene per qualsiasi motivo.

Sar-At tiene oggi automaticamente traccia di tutti i fallimenti in fase di spedizione, distinguendo i fallimenti irrecuperabili (hard bounce) come quelli provocati dal tentativo di spedire una e-mail a una casella di posta che non esiste più; e i fallimenti temporanei (soft bounce) come quelli provocati dal tentativo di spedire una e-mail a una casella di posta troppo piena. Ogni fallimento viene conteggiato con un punteggio (di standard, il punteggio è 5 per gli hard bounce e 2 per i soft bounce, ma questo è modificabile nelle preferenze di Sar-At). Un invio riuscito azzera immediatamente e automaticamente il punteggio accumulato da qualsiasi casella. Al raggiungimento di un punteggio limite, la casella bersaglio viene automaticamente o manualmente disiscritta in modo da mantenere pulita la lista di spedizione. Questo, in base alle norme internazionali antispam (come il CAN-SPAM ACT statunitense) garantisce che il vostro sito non venga inserito in alcuna lista nera.

Configurazioni e opzioni relative alla gestione degli utenti irraggiungibili sono a disposizione nel menu Sito | Newsletter di Sar-At, voce "Utenti irraggiungibili".