Il sistema Unicode

Se avete la necessità di inserire in una stessa pagina scritte in lingue (e alfabeti) differenti allora la soluzione è il sistema Unicode. Unicode è uno nuovo standard mondiale per rappresentare tutti i simboli di tutti gli alfabeti, usando due byte di spazio per ognuno.

Unicode 4.1 oggi stabilisce un modo standard per rappresentare 10.236 tra simboli alfanumerici standard (come le virgolette tipografiche, la frazione "un mezzo", il pallino ° che usiamo per i gradi) e lettere (quelle usate negli alfabeti latino, greco, cirillico, armeno, ebraico, arabo, siriaco, thaana, devanagari, bengali, gurmukhi, gujarati, oriya, tamil, telugu, kannada, malayalam, sinhala, thai, lao, tibetano, myanmar, georgiano, hangul, etiopico, cherokee, sillabico degli aborigeni canadesi, ogham, runico, khmer, mongolo, han (cioè gli ideogrammi comuni a giapponese, cinese e coreano), hiragana, katakana, bopomofo, yi, gotico, deseret, tagalog, hanunoo, buhid, tagbanwa, limbu, tai le, lineare b, ugaritico, shavian, osmanya, antico cipriota, Braille, nuovo Tai Lue, Buginese, Glagolitico, copto, Tifinagh, Syloti Nagri, persiano antico e Kharoshthi). Vi aggiunge oltre trentamila ideogrammi Han (giapponese cinese e coreano) che vengono usati per le lingue dove a un singolo segno corrisponde una parola.

Notate che Microsoft Internet Explorer 6.0 con service pack 2 supporta i primi dodici alfabeti citati più gli ideogrammi han. Se avete necessità di supportare altri alfabeti, contattate il personale tecnico Accomazzi.net per una consulenza.

Il problema operativo sta nel fatto che soltanto i browser più recenti (nel caso di Explorer, dalla versione 5 in su) sono in grado di mostrare le pagine composte con contenuto in formato Unicode. Sar-At usa internamente Unicode per comunicare con voi (è per questo motivo che vi chiediamo di utilizzare un browser recente), ma probabilmente voi non controllate la marca e la versione del browser utilizzati dai vostri visitatori.