Le verifiche e i messaggi di errore

Alcuni campi, come dicevamo, sono obbligatori. Per esempio è sempre obbligatorio il campo "title", perché tutte le pagine si un sito web debbono avere un titolo. Se lasciate distrattamente in bianco un campo obbligatorio la compilazione non viene accettata, il modulo viene ridisegnato e appare un messaggio di errore in rosso in corrispondenza del campo trascurato. Altri controlli sono possibili. Per esempio, nel nostro ipotetico sito sui calciatori potremmo avere un campo "data di nascita" che deve, ovviamente, contenere una data del passato. Il tentativo di inserire una data nel futuro provocherà l'apparizione di un sintetico messaggio di errore in rosso.

Anche in questo caso, se un controllo di questo tipo può aiutarvi ad evitare i refusi, parlatene con il vostro responsabile del sito, che potrà facilmente aggiungerlo ciccando la linguetta "Struttura".