Gestire l'e-commerce

Cliccando la linguetta E-commerce di Sar-At accedete alle funzionalità di configurazione e alle schermate di status.

Tipicamente vorrete che sia un ingegnere a occuparsi della configurazione. Ci sono comunque alcune informazioni generali che vi possono risultare interessanti.

Per riconfigurare una delle voci indicate si clicca l'icona a forma di matitina.

Nella prima riga viene indicato quanti prodotti diversi avete in vendita nel vostro catalogo. Nella seconda riga l'aliquota IVA, se applicabile. Sar-At è anche in grado di applicare meccanismi di tassazione più complessi (per esempio aliquote differenziate tra i prodotti, oppure un sistema di tasse di vendita di tipo statunitense in cui l'importo cambia a seconda della provincia di residenza dell'acquirente), ma la configurazione di un sistema del genere richiede lo sviluppo di un plug-in dedicato.

Nella terza riga troviamo il metodo utilizzato per calcolare l'addebito per spese di spedizione . Anche in questo caso, una struttura flessibile a plug-in permette di calcolare le spese di spedizione con qualsiasi sistema. I plug-in forniti di serie permettono di usare il metodo per-oggetto (per esempio: vendiamo bottiglie di vino, ogni bottiglia spedita costa due euro, non importa se si tratta di champagne o lambrusco), per-peso (per esempio: vendiamo metallo, e ogni tonnellata spedita costa mille euro a prescindere che sia piombo o alluminio), a percentuale e gratis (per esempio: vendiamo suonerie scaricabili per cellulari e non ci sono costi di spedizione).

Nella quarta riga vediamo in quale gruppo vengono autoregistrati i visitatori che completano un acquisto.

La quinta riga non è editabile e vi fornisce informazioni statistiche sul vostro negozio: quanti clienti stanno facendo shopping, quanti visitatori si stanno registrando (compilando la registrazione anagrafica), quanti sono in cassa (spediti sul sito della banca per pagare) e infine quante vendite sono state completate con successo dall'inizio delle attività.

Nella sesta riga si indica quale indirizzo e-mail riceve le segnalazioni dal motore di commercio elettronico (per esempio, la notifica che un cliente ha pagato e bisogna ora spedirgli la merce).

La parte bassa della schermata cambia a seconda della banca prescelta.

Cliccando il sottostante pulsante "Status del commercio elettronico" venite portati in una schermata dove sono registrati tutti gli eventi accaduti sul server: acquisti, inserimenti nel carrello della spesa di prodotti, rimozioni dal carrello, registrazioni, pagamenti, anche eventuali errori.